“Carbon management”: l’ateneo Ca’ Foscari taglia 113 tonnellate di CO2

Written by

“Carbon management”: lateneo Ca Foscari taglia 113 tonnellate di CO2

Una riduzione di 113 tonnellate nell’emissione di gas serra, un risparmio dell’11,4% nei costi del riscaldamento e un abbattimento del 21% in quelli dell’acqua. Sono alcune delle voci della sostenibilità a Ca’ Foscari, raccolte nel primo Report sui consumi, i risparmi e le buone pratiche green dell’ateneo, presentato nei giorni scorsi a Venezia.

Il Report di sostenibilità è il risultato di un lavoro complesso partito dalla ricognizione di tutti i numeri di Ca’ Foscari, dall’impatto ambientale agli studenti, dal personale al bilancio fino all’offerta formativa con la valutazione dell’indice di gradimento da parte degli iscritti. Anche la mobilità è sempre più sostenibile: treno e autobus sono i mezzi di trasporto più usati dagli studenti e dal personale universitario.

La sostenibilità dell’ateneo, sottolinea una nota, si esprime anche attraverso i dati della performance sociale: le donne in organico sono il 50% del personale totale, gli studenti stranieri salgono al 5%, il tasso di occupazione a tre anni dalla laurea è dell’80%, del 54% a un anno dal conseguimento del titolo.

Del Report è parte fondante il progetto Carbon management, volto a ridurre le emissioni inquinanti, siglato nel luglio scorso dal rettore e dal direttore generale del ministero dell’Ambiente, Corrado Clini. Lo scopo è quantificare le emissioni di gas serra generate dall’ateneo e da tutti i suoi utenti attraverso una carbon footprint. Ca’ Foscari collabora con il ministero, soggetto finanziatore, nella stesura delle linee guida di Carbon management che diventeranno standard certificato per gli altri atenei.

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale
energy news

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title