Aprire un negozio per il risparmio energetico

Written by
pannello solare termico

Il settore delle energie rinnovabili presenta molte opportunità di lavoro e di guadagno, ma non sempre è possibile riuscire a farsi assumere come impiegati o dipendenti.

L’alternativa valida per operare in un settore dalle continue prospettive di sviluppo, è, dunque, quella di mettersi in proprio.

Anche il rinnovabile suggerisce delle interessanti idee di impresa. Una di queste è aprire un negozio per il risparmio energetico. Si tratta di un punto vendita che commercializza oggetti e dispositivi che permettono di ottenere un considerevole alleggerimento dei costi della bolletta.

Un simile negozio venderà lampade a basso consumo, ma anche impianti solari,  climatizzatori, pompe di calore,  caldaie a biomasse ed altri prodotti che provengono dalle fonti energetiche rinnovabili. L’investimento per avviare il negozio non è elevato.

All’inizio si potrà partire con una piccola superficie e con una ditta individuale, ciò che conta è saper offrire al cliente un servizio di supporto ed assistenza altamente qualificato.

Prima di avviare il negozio sarebbe utile frequentare dei corsi di formazione su normative, incentivi, installazione e manutenzione di dispositivi per impianti da fonti energetiche rinnovabili, in modo da fornire al cliente tutte le informazioni che richiederà prima dell’acquisto.

Questi corsi possono essere seguiti anche presso le stesse aziende produttrici dei dispositivi che il negozio poi venderà. Il mercato di un negozio per il risparmio energetico è fatto da utenti privati, ma anche da aziende pubbliche e private, sempre più attente alle tematiche del risparmio energetico e sempre più interessate a tagliare i costi delle bollette.

 

Fonte immagine: icnosenergia.it

Article Categories:
Risorse Utili

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title