Aviazione e biocarburanti:cosa c’è che non va?

Written by

Negli ultimi mesi abbiamo visto diversi test portati avanti da numerose compagnie aeree e agenzie diverse per studiare la possibilità di utilizzare come un sostituto intero o in miscela con il degli aerei convenzionali. Ma i biocarburanti in sostituzione al degli aerei a base di non può essere la soluzione ideale.
I biocarburanti sono migliori di quelli direttamente prodotti dal petrolio, ma ci sono inconvenienti anche tra di loro. Dedicare terreni agricoli da coltivare per il combustibile può ridurre il terreno a disposizione e le risorse agricole per la produzione alimentare. Ci sono argomenti pure contro i combustibili a base di . Non sono in concorrenza con il cibo per i terreni agricoli, ma l’infrastruttura industriale necessaria per produrre combustibile a base di in scala è una prospettiva scoraggiante.

Naturalmente, la conversione a un qualsiasi nuovo materiale è una prospettiva scoraggiante anche se lo sviluppo di nuove tecnologie sarà alla fine necessario, in un modo o nell’altro. Continuare a trovare alternative e tra esse la migliore combinazione di materie prime per i carburanti alternativi è importanti non solo per l’aviazione, ma per tutte le tecnologie energetiche.

Atlantic, che è una delle molte compagnie aeree ad avere testato i biocarburanti, sta ora esplorando una sostituzione al carburante degli aerei che, piuttosto che utilizzare materiali bio come materia prima, è derivata da gas di scarico industriali della produzione di acciaio. Ma questa si basa su combustibili derivati ​​dal petrolio come materia prima originale, quindi la redditività a lungo termine di questo processo è comunque discutibile.

Esisterà una soluzione veramente efficace da utilizzare nel trasporto aereo?

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title