Battle of the Buildings, competizione su risparmio ed efficienza energetica negli edifici

Written by

Battle of the Buildings, competizione su risparmio ed efficienza energetica negli edifici

Un vero e proprio testa a testa quello che stanno facendo i 245 edifici statunitensi nella Battle of the Buildings, il concorso nazionale incentrato sul risparmio e l’efficienza energetica negli edifici, che rientra nel programma Energy Star dell’Environmental Protection Agency (EPA).

Dodici le categorie previste dal concorso, uno solo il vincitore, che sarà proclamato il prossimo novembre: ad aggiudicarsi la vittoria, infatti, sarà l’edifico che riuscirà a ottimizzare meglio di tutti le proprie prestazioni energetiche e quindi a ottenere cospicui risparmi in bolletta. L’EPA, che sta monitorando lo stato di avanzamento di tutti i partecipanti, ha calcolato che solamente nei primi sei mesi della competizione sono già stati risparmiati 3,7 milioni di euro e c’è stato un abbattimento delle emissioni dei gas a effetto serra equivalente a quelle che potrebbero essere generate da 2.300 abitazioni in un anno. Insomma, numeri significativi, se si pensa poi che la gara ha ancora davanti più di tre mesi.

Per aiutare i concorrenti a monitorare il livello dei consumi energetici, l’EPA ha predisposto anche Portfolio Manager, uno strumento di misurazione online che consente di verificare l’andamento mensile delle prestazioni energetiche dell’edificio. La Battaglia è diventata un tormentone anche sui social network dove, attraverso un forum su Facebook e un live feed su Twitter, concorrenti e consumatori entrano in contatto per scambiarsi idee, suggerimenti e informazioni. In quasi un ventennio dalla sua istituzione, il programma Energy Star dell’EPA ha fatto risparmiare circa 18 miliardi di dollari alle tasche degli americani.

Fonte: Rinnovabili.it

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale
energy news

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title