Il Bosco Verticale si replica a Losanna

Written by
torre-cedri-boeri

Si chiamerà Torre dei Cedri e nascerà dal grande successo ottenuto con il Bosco Verticale, il grattacielo progettato da Stefano Boeri Architetti per la città di Milano. Ormai divenuto un simbolo di eccellenza internazionale, e vincitore del prestigioso International Highrise Award 2014, il Bosco Verticale è un riferimento di architettura sostenibile concepito come un polmone verde dove la natura è parte integrante della struttura.

1

Bosco Verticale di Milano

Nel nuovo progetto di Losanna, la Torre dei Cedri presenterà le stesse caratteristiche di base e si svilupperà su un’altezza di 117 metri per un totale di 36 piani, per la vegetazione sono previste 18.000 piante tra perenni, ricadenti e tappezzanti, 100 specie diverse di cedro e 6.000 arbusti. Questo bosco verticale sarà infatti il primo grattacielo al mondo costituito per l’80% da alberi sempreverdi. Il nuovo modello abitativo concepito da Boeri coniuga perfettamente elementi del paesaggio con quelli architettonici, esteticamente l’alternanza di sporgenze e rientranze con le piante disposte armonicamente nella struttura è davvero notevole, ma il pregio della costruzione risulta evidente anche nei locali previsti alla base dell’edificio, dove nasceranno palestre, ristoranti, negozi e uffici con lo scopo di favorire l’integrazione tra individui in un contesto esteticamente bello e sostenibile.

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title