Calcolare il vero costo del fotovoltaico

Written by
img

In questi ultimi anni la consapevolezza ambientale è aumentata e sono sempre di più le persone che prendono in considerazione la possibilità di apportare alle proprie abitazioni l’energia solare.

Una scelta sempre più convincente è l’energia solare dal momento che sta diventando sempre più accessibile grazie a sovvenzioni, sconti ed ulteriori incentivi.

Anche se non tutte le zone sembrano essere ottimali per l’installazione di un impianto fotovoltaico, sono molte e variegate le possibilità per migliorare la resa energetica.

Ci si domanda dunque quale sia il vero costo dell’energia solare in relazione al sito d’installazione.
Ovviamente la prima cosa da considerare è l’investimento iniziale.

Le variabili da considerare sono diverse:

• l’esposizione al sole delle pareti di un’abitazione
• il passo del tetto
• lo spazio disponibile per l’installazione dei pannelli solari
• le condizioni del tetto

Sono tutte variabili che influenzano il costo d’installazione dell’impianto.
Per una casa di medie dimensioni, un impianto solare da 5 kW costa tra i 25.000-40.000 dollari.

E’ fondamentale venire a conoscenza dei piani d’incentivazione messi a disposizione per l’installazione di un sistema solare nella propria zona di residenza.

Molti incentivi aiutano il cliente a sostenere le spese iniziali.

Importante è valutare anche le imposte statali e verificare l’esistenza nella zona di qualche organizzazione no-profit che offre borse di studio o pagamenti alle famiglie che favoriscono l’energia fotovoltaica.

Nella maggior parte dei casi, le famiglie possono recuperare almeno un terzo del costo dell’impianto solare.

Occorre tenere sempre a mente il risparmio a lungo termine che si ha sulla bolletta elettrica. Si tratta di un duplice risparmio, in primo luogo perché l’energia prodotta dai pannelli solari diminuisce la domanda di energia tradizionale e inoltre riduce il costo complessivo del fabbisogno energetico famigliare.

La seconda fonte di risparmio, nella gran parte degli Stati Uniti, arriva da un fenomeno conosciuto come “net metering”: un accordo per cui una casa con un impianto solare (o qualsiasi impianto che sfrutta le energie rinnovabili) è fatturato solo dal fornitore dell’energia per l’importo netto di potenza assorbita dalla rete.

Quando la casa è vuota e l’elettricità utilizzata è poca, l’energia prodotta comunque dall’impianto viene reimmessa in rete e il contatore funziona efficacemente all’indietro, con conseguente rimborso della differenza.

Occorre inoltre considerare anche il potenziale incremento del valore di casa dato dall’installazione di un impianto fotovoltaico.

Massimizzando il risparmio attraverso gli sconti e gli incentivi è un buon modo per migliorare il ritorni sugli investimenti per il sistema solare.

Fonte originale dell’articolo

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title