Il Concorso “Progetta l’Energia” rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie

Written by
Locandina

PROGETTA L’ENERGIA! è un concorso nazionale indetto dal Ministero dell’Istruzione dell’Università della Ricerca ed il Consorzio CEV, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

In linea con gli obiettivi della Campagna Europea SEE (Sustainable Energy Europe, www.sustenergy.org ) e con la Campagna Patto dei Sindaci (Covenant of Majors), che chiede ai Paesi membri di attuare strategie per realizzare il pacchetto 20-20-20, PROGETTA L’ENERGIA! intende coin­volge gli studenti nello studio attento della propria città o di un quartiere, di cui dovranno rilevare le inefficienze ener­getiche e pianificare soluzioni e strategie per migliorarne la qualità.

Gli studenti, quali protagonisti della gestione del proprio territorio, hanno l’occasione di approfondire i temi dell’ener­gia, facendosi promotori di nuovi modelli di comportamento utili a sensibilizzare la società civile ed i decisori politici.

Per partecipare è sufficiente accedere al sito www.cev-progettalenergia.enea.it , registrandosi nella sezione dedicata.

Il sito offre l’opportunità di approfondire le attività richieste dal bando, partecipando a video-lezioni e corsi formativi on-line. Un percorso completo che consente alla scuola di affrontare temi com­plessi in modo semplice ed innovativo.

Gli studenti dovranno osservare il territorio in cui vivono (paese o quartiere), e preparare un breve testo per descri­vere l’ambiente in termini di:

» Numero di abitanti, scuole presenti, giardini pubblici e parchi, ecc.;

» Vocazione economica del territorio, presenza di industrie, attività produttive prevalenti del settore primario (agricoltura, allevamento, pesca) e terziario (turismo, artigianato);

» Trasporti, descrivendo l’intensità del traffico e il tipo di tra sporti pubblici esistenti e maggiormente utilizzati.

I ragazzi dovranno, poi, individuare un’area specifica, “Il Luogo della sostenibilità”, e proporre soluzioni per ridurre le cause di inquinamento.

Il progetto potrà essere sviluppato con strumenti diversi, quali, disegni, collage fotografici, prototipi, video, testi, ipertesti, ecc., che documentino una sorta di “prima e dopo” dei luoghi prescelti.

Saranno premiate le idee più originali e innovative.

Il termine ultimo per presentare gli elaborati scade il 21 aprile 2012

Article Categories:
Bandi Featured

Comments are closed.

Menu Title