Conto energia 4, componenti made in UE e premio del 10%

Written by
Il GSE chiarisce la controversa maggiorazione del 10% sull’incentivo previsto dal 4° conto energia fotovoltaico. Almeno il 60% dei costi di investimento di moduli, inverter, componentistica elettrica e opere civili deve far riferimento ad una produzione realizzata nell’Unione Europea. I criteri da seguire e la documentazione da fornire.

 

Il Gestore dei Servizi Energetici ha chiarito nelle sue specifiche tecniche (pp. 30-34) il controverso premio del 10% sull’incentivo previsto dal quarto conto energia per gli impianti fotovoltaici il cui costo di investimento, al di fuori del lavoro, sia per almeno il 60% riconducibile ad una produzione realizzata nell’Unione Europea.

articoli correlati

Conto energia e bonus made in Europe, Gifi solo parzialmente soddisfatto
IV conto energia, regole applicative e aggiornamenti su iscrizione al registro grandi impianti
Le rinnovabili oltre i terremoti legislativi
Quarto conto energia: criteri per la graduatoria nel Registro dei grandi impianti
Conto energia 4, chiarimenti di Romani su registro grandi impianti

leggi tutto

Fonte Redazionale

Article Categories:
Energy News

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title