Entro il 2020 edifici ad energia

Written by
ing4

Entro il 2020 tutti gli edifici di nuova costruzione o ristrutturazione dovranno essere realizzati  per permettere un azzeramento dei consumi energetici, come prevede la normativa europea sulla prestazione energetica in edilizia (2010/31/UE).

L’argomento è stato affrontato anche durante  il seminario formativo svoltosi a Catania lo scorso 8 novembre, organizzato dalla Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Catania, presieduta da Santi Maria Cascone.

Il presidente Cascone ha sottolineato che costruire edifici con criteri antisismici, ma anche con un buon isolamento termico, permette di difendersi non solo dal freddo, ma anche dal caldo e di ricorrere in misura minore all’uso di climatizzatori, con notevoli benefici sul fronte del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale. Oltre che sul portafoglio delle famiglie, aggiungiamo noi.

Durante l’incontro è stata anche lanciata una provocazione, che potrebbe rappresentare un linea di intervento per il futuro, ovvero quella di rottamare gli edifici che consumano troppo.

Tra le nuove tecnologie di isolamento si è parlato del rivestimento termoisolante a cappotto.

Si tratta di un sistema di coibentazione realizzato con impianti isolanti prefabbricati che si applicano alle pareti esterne dell’edificio nuovo o ristrutturato, attraverso un fissaggio meccanico o incollante.

La Sicilia rappresenta un importante “ case history” in materia – ha aggiunto, la presidente dell’Anit (Associazione Nazionale per l’Isolamento termico e acustico) Valeria Erba,  in particolar modo nel territorio catanese c’è molta volontà di imparare le nuove prassi, di conoscere tutto ciò che consente di risparmiare e vivere bene. Perché la buona edilizia è sicurezza, sostenibilità ma anche comfort».

Article Categories:
Eventi & Fiere

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title