European Photovoltaic Solar Energy Conference and Exhibition: Siena Solar Nanotech Spa

Written by
european-photovoltaic

Alla 26ma edizione dell’ European Photovoltaic Solar Energy Conference and Exhibition ad Amburgo è stato dedicato ampio spazio alla Siena Solar Nanotech, una delle pochissimi aziende italiane che ha ottenuto la possibilità di partecipare.

L’azienda senese è stata rappresentata dal direttore generale Gianpiero Tedeschi che ha esposto in una sessione visuale i progressi nello sviluppo della nuova tecnica di deposizione di film sottili per il fotovoltaico Pulsed Plasma Deposition (PPD) e delle sue possibili applicazioni.

La tecnologia PPD venne primordialmente utilizzata per la produzione di film di materiali superconduttori e materiali magnetici per la spintonica organica presso l’istituto ISMN del CNR di Bologna.

Tale tecnologia è stata ampiamente ottimizzata dall’ Organic Spintronics Srl, spin-off del CNR.
La Siena Solar Nanotech Spa ha ereditato questa tecnologia per la fabbricazione dei materiali fondamentali per il fotovoltaico a film sottile.

Siena Solar Nanotech ha ripreso l’attività di ricerca e di produzione in terra di Siena, presso il Centro di Ricerca Energia e Ambiente di Colle di Val d’Elsa, dove 2SN ha trovato la sua collocazione: “Abbiamo completato il trasferimento delle attrezzature del team di ricerca e sviluppo dal Cnr di Bologna” – spiega il presidente di 2SN Carlo Taliani –“ in una sede dove, grazie alla grande collaborazione del sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni e, ancor prima, di alcuni amministratori senesi, oggi è pienamente operativo il laboratorio di sviluppo di celle solari e film sottili per il fotovoltaico”.

Taliani aggiunge: “ Questo va nella direzione, auspichiamo sempre più forte, della creazione di quella filiera del fotovoltaico che sarebbe in grado, se diventasse realtà in breve tempo, di portare Siena a essere capofila a livello nazionale nel raggiungimento della grid parity, cioè della produzione di energia alternativa al di sotto dei costi dell’energia tradizionale. Ma occorre fare celle e pannelli che possano entrare sul mercato anche senza i sussidi dello stato. Solo così si vince la sfida tecnologica delle fonti rinnovabili. E’ necessaria quindi una sinergia di aziende per costruire un soggetto italiano capace di operare a livello internazionale e di rilanciare l’economia”.

La partecipazione di Siena Solar Nanotech all’appuntamento di Amburgo viene valutata positivamente anche dal sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni:
“Si tratta di un bel riconoscimento per la giovane azienda presente sul nostro territorio, dove stanno nascendo iniziative importanti sul fronte della green economy, per uno sviluppo sostenibile, attento all’ambiente ma anche alle sfide del futuro. Per rilanciare la competitività della nostra area servono nuove prospettive industriali, con investimenti in innovazione e ricerca. Qui potrà svolgere un ruolo importante il Centro di ricerca energia e ambiente che ha sede nella nostra città e che lavorerà insieme alle imprese e agli altri soggetti che ne fanno parte per promuovere nuove strategie di sviluppo, allargando i suoi orizzonti e acquisendo nuove professionalità e competenze”.

Fonte originale dell’articolo

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title