Fotovoltaico: aiuti dall’Ue per evitare la chiusura di una fabbrica a Catania

Written by
fabbrica-a-catania

L’Unione Europea compie un passo molto importante nel settore del fotovoltaico, infatti, autorizza 49 milioni di euro in aiuti che serviranno a incentivare il settore. Si tratta di un passo molto importante relativo agli aiuti per la più grande fabbrica di moduli a Catania, quindi in questo caso non si tratta solo di un aiuto relativo al settore dell’energia alternativa nello specifico ma soprattutto perché sono in gioco numerosi posti di lavoro.

Il basso tenore di vita è stato un altro elemento determinante per far si che arrivassero questi aiuti ora occorre ridistribuire l’intera somma in investimenti perché la fabbrica possa continuare regolarmente la sua attività.Entro la fine del 2012 dovrebbero essere conclusi i lavori, questa iniziativa sottolinea come nel settore delle energie alternative vadano ad influire anche altre situazioni che poi scaturiscono la necessità di un aiuto.

Da sempre, il settore delle energie alternative crea occupazione ed è proprio per questa ragione che spesso si ripropongono numerose speranze anche perché rappresenta un nuovo settore che spesso suscita la curiosità dei più giovani tanto da indurli a sceglierla come strada per la loro carriera lavorativa futura.

L’Unione Europea in questo caso ha considerato attentamente la scelta effettuata proprio perché la chiusura della fabbrica non solo avrebbe rappresentato per l’intera Italia una nota di demerito nel settore del fotovoltaico ma soprattutto perché invece di creare occupazione, come tutti si aspettano, avrebbe creato disoccupazione, in territorio sotto posto già a diverse pressioni.

Fonte originale dell’articolo

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title