Fotovoltaico BISOL: aumentano gli incentivi

Written by
fotovoltaico-bisol

E’ previsto il 10% in più degli incentivi per gli investitori italiani che installano i moduli fotovoltaici di qualità BISOL. I moduli FV BISOL sono completamente made in EU e in conformità alle richieste del Quarto Conto Energia.
La normativa italiana prevede per gli impianti fotovoltaici che per il 60% sono realizzati all’interno dell’Unione Europea una maggiorazione dell’incentivo del 10%.

I moduli BISOL soddisfano gli standard per la certificazione made in EU e la società possiede il Certificato di Factory Inspection rilasciato da TÜV SÜD Group (BABT).

Il fotovoltaico di qualità superiore BISOL durante la produzione viene controllato più volte, i componenti e i materiali utilizzati nella produzione provengono da fornitori di qualità e rappresentano un garanzia per il raggiungimento della potenza prevista.

L’intero processo di produzione ossia la preselezione della cella solare, la stringatura e saldatura, il posizionamento della stringa, l’ ispezione della matrice delle celle solari, la laminazione, la siliconatura, l’ incorniciatura, la connessione della scatola di giunzione e la preselezione del modulo in base alle caratteristiche elettriche, viene effettuato nell’ Unione Europea.

Per questo motivo gli investitori italiani hanno la possibilità di ottenere un incentivo del 10% in più rispetto a quelli che ricorrono a prodotti non europei.

Ulteriore vantaggio per gli investitori che scelgono il FV BISOL è una garanzia di investimento a lungo termine grazie alla resa energetica maggiore.

Tali moduli, stando ai risultati ottenuti dal test Photon, sono classificati tra quelli con le migliori prestazioni a livello mondiale, il test ha confermato infatti un rendimento energetico maggiore del 12,4%.

Il test TÜV di simulazione d’invecchiamento del modulo fotovoltaico ha confermato il livello minimo di degrado dei moduli. Esso ha raggiunto solo lo 0,5% del 5% consentito.

Per questo motivo la BISOL offre ai propri clienti 10 anni di garanzia e garanzia dell’80% sulla potenza di uscita per 25 anni.

Fonte originale dell’articolo

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title