Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Written by

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Ancora un paio di considerazioni sulle prospettive del fotovoltaico, alla luce del consistente calo dei prezzi registrato da inizio anno.

Secondo Solarplaza, la domanda mondiale di fotovoltaico potrebbe essere soddisfatta soltanto dai primi 10 produttori mondiali.

I restanti circa 390 corrono il rischio di restare a bocca asciutta.

Perché?

Il taglio degli incentivi su due dei mercati principali, italiano e tedesco, ha rallentato la domanda, provocando un surplus di offerta.

I prezzi, di conseguenza, sono calati sensibilmente.

Calando i prezzi, si abbassano i margini di profitto.

In prospettiva, è in gioco la sopravvivenza stessa dei produttori più piccoli.

Avremo, da qui a pochi mesi, un mercato dominato dai grandi player?

E, quindi, dai colossi cinesi, visto e considerato che tra i primi 10 produttori mondiali, ben 8 sono cinesi?

Non è detto.

Perché il calo dei prezzi comporta, d’altro canto, l’accessibilità all’investimento fotovoltaico a fasce di consumatori sempre più ampie.

Ci si avvicina, insomma, alla fatidica grid parity.

E in un mercato non più regolato ed influenzato dalla presenza degli incentivi, in teoria, ci potrebbe essere spazio per tutti.

Ciao

A presto.

 

Si ringrazia:

qualenergia.it

Commenta »

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Fotovoltaico: calo dei prezzi e grid parity

Fonte Articolo

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title