GIFI: criticità sul controllo della provenienza dei materiali fotovoltaici

Written by

Soddisfazione, mista a perplessità nelle dichiarazioni di Valerio Natalizia, Presidente GIFI. Soddisfazione per l’accoglimento, da parte del GSE e del Ministero dello Sviluppo Economico, delle proposte avanzate da GIFI in tema di definizione delle regole per il riconoscimento dei componenti fotovoltaici realizzati all’interno della Comunità Europea.

Perplessità che si risolve nella segnalazione di punti di criticità, derivanti dalla difficoltà legata al controllo della provenienza della materia prima per i moduli FV extra UE e l’incertezza legata alla transitorietà, stabilita fino al 30 giugno 2012, delle disposizioni. Rileviamo inoltre l’impossibilità per i produttori EU di moduli ed inverter di produrre da subito i certificati di ispezione di fabbrica e le etichette sui prodotti conformi alle indicazioni del GSE.

La soluzione, sempre secondo GIFI, può essere la presentazione di una dichiarazione sostitutiva in attesa della certificazione richiesta e una deroga di qualche mese per la modifica sulle etichette dei prodotti. Per dare poi certezza alla filiera industriale e sbloccare gli investimenti abbiamo richiesto che le regole del regime definitivo siano rese note il prima possibile.

Ciao

A presto.

 

Si ringrazia (anche per l’immagine):

gifi-fv.it

 

GIFI: criticità sul controllo della provenienza dei materiali fotovoltaici

Fonte Articolo

Article Categories:
Energy News

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title