Il programmatore PLC delle Energie Rinnovabili

Written by
energierinnovabili

Il programmatore PLC è un esperto informatico che si occupa della programmazione delle apparecchiature per il controllo ed il collaudo di macchine industriali.  Il termine si riferisce ad una miriade di settori economici e non solo a quelli delle rinnovabili. Un programmatore PLC conta sul web annunci di lavoro che restituiscono più di 70 mila risultati. Se scremiamo questa ricerca restringendo il campo alle sole fonti energetiche rinnovabili, troviamo circa 10 mila risultati.

Non molti, ma comunque sempre utili per tentare di entrare nel settore delle energie alternative. Per diventare programmatore di PLC servono studi informatici e soprattutto tantissima esperienza sul campo realizzabile tramite stage.

Spesso i centri di formazione  regionale organizzano corsi di programmazione PLC grazie a dei finanziamenti pubblici. E’ utile frequentare questi corsi per avere l’opportunità di frequentare stage e di fare esperienza.

Superata la fase formativa si dovranno spulciare i singoli annunci di lavoro ed inviare il CV. Diciamo subito che qualche annuncio lo abbiamo spulciato anche noi e per i profili junior sono previsti contratti a tempo determinato di circa 2, 3 mesi.

Per spuntare dei contratti più interessanti sarebbe meglio abbinare alla programmazione PLC altre competenze come la progettazione di software di gestione e controllo delle procedure di risparmio energetico, la laurea in Ingegneria, la conoscenza dell’inglese e la disponibilità a trasferte.

Una figura con questi requisiti riesce quasi sempre ad ottenere dei contratti a tempo indeterminato come confermano anche i relativi annunci di lavoro.

Article Categories:
Risorse Utili

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title