La glicerina per produrre calore ed energia

Written by

La glicerina per produrre calore ed energia

La polemica biocarburanti, tacciati di consumare suolo agricolo e minare così la sicurezza alimentare rimane al centro di numerosi dibattiti internazionali. La ricerca però non dispera e continua a testare sempre nuovi mix e nuove soluzioni che garantiscano alla mobilità buone prestazioni con scarse emissioni senza minacciare le coltivazioni. A tal proposito un’azienda britannica pare abbia testato come biofuel la glicerina soffermandosi sull’impatto ambientale positivo e sulla biodegradabilità, caratteristiche che potrebbero dar vita ad un carburante che sostituendo l’impiego di diesel non minacci né l’ambiente né l’agricoltura.

Attualmente considerato un prodotto di scarto, la glicerina potrebbe invece dar presto l’energia necessaria ad alimentare i motori delle navi, i generatori di corrente, i supermercati e gran parte dei dispositivi che permettono all’economia mondiale di andare avanti. L’idea ha portato al cambiamento del ciclo di combustione del motore diesel adatto, dopo le modifiche, a bruciare glicerina ovvero un sottoprodotto dei biofuel con un’efficienza superiore al diesel del 2%. Grazie ai cambiamenti effettuati il nuovo motore a glicerina riesce ad abbattere l’inquinamento atmosferico con emissioni di particolato pari a 0.93 mg/m3 e rilascio di NOx equivalenti a 20mg/m3.

Il primo impianto di cogenerazione alimentato a glicerina è stato consegnato la settimana scorsa nell’Essex, dove sta generando energia e calore per ben 28 abitazioni.

Fonte: Rinnovabili.it

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title