La mela di Apple illuminata con i raggi solari

Written by
sorgenia_apple1

La famosa azienda figlia di Steve Jobs investe nelle energie rinnovabili, con un progetto che prevede l’installazione di una centrale fotovoltaica in grado di soddisfare il fabbisogno energetico del datacenter Apple di Maiden nel North Carolina.

Grazie ai permessi ottenuti, il Mayor informatico di Cupertino potrà modificare la pendenza di un terreno di sua proprietà che si estende per 171 acri, nelle vicinanze del suo centro dati destinato alla gestione dei servizi iTunes, iCloud e MobileMe, e che al momento resta inutilizzato.

Investire nelle fonti di energia rinnovabile potrebbe essere una strategia adottata dalla Apple per rispondere ai continui attacchi dei competitor che la accusano di utilizzare fonti di energia “sporche” per alimentare i propri servizi di clouding computing (l’insieme di tecnologie che permettono di memorizzare, archiviare, elaborare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware/software distribuite e virtualizzate in Rete).

La compagnia di Cupertino ci tiene a precisare che alcuni suoi stabilimenti (come quelli di Austin in Texas, di Sacramento in California, e di Cork in Irlanda) sono già sostenibili, utilizzando esclusivamente energia rinnovabile e consentendo di ridurre di 25.500 tonnellate la CO2 emessa in un anno nell’atmosfera.

Non resta che attendere, dunque, che alla lista si aggiunga effettivamente anche la server farm di Maiden, nella Carolina del Nord: un esempio etico che tutte le grandi aziende dovrebbero dare in favore della tutela ambientale.

Fonti: Pienosole.it

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale
La mela di Apple illuminata con i raggi solari

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title