Lavorare nelle rinnovabili in Spagna

Written by
bandiera-spagna_~bxp25408

Le fonti energetiche rinnovabili rappresentano il 32% dell’energia totale prodotta in Spagna. Nella penisola iberica il settore impiega 73 mila addetti e quest’anno il nuovo Piano per le Energie Rinnovabili produrrà un flusso economico di 63 miliardi di euro.

Questi dati ci dicono che la Spagna può essere considerata una valida opportunità di lavoro per tecnici, operatori, installatori, manutentori e progettisti di impianti da fonti energetiche rinnovabili. Le migliori occasioni si trovano, infatti, solo nei paesi dove sono in atto consistenti investimenti di settore.

Basti pensare che l’anno scorso la Spagna ha realizzato l’importante obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 dell’ 11,3%. Il PER ( Piano Energie Rinnovabili) presentato a Madrid, e valido dal 2011 al 2020, porterà ad un incremento dell’83% dei posti di lavoro. Per trovare green jobs in Spagna, bisogna però darsi da fare per cercarli.

Il primo passo è contattare le associazioni di settore, anche nazionali, che  possono avere dei contatti con realtà europee sul fronte delle occasioni di lavoro e di formazione.

Il secondo passo è il possesso di una preparazione eccellente nel settore dove si intende lavorare, a cui abbinare un’ottima conoscenza della normativa europea sulle rinnovabili. Molto importante conoscere anche la normativa spagnola del settore. Inutile dire che per lavorare in Spagna nelle rinnovabili sarà necessaria la conoscenza della lingua madre, lo spagnolo, a cui abbinare anche la conoscenza dell’inglese, poiché ormai la maggior parte dei progetti di investimento danno vita a collaborazioni e partnership con realtà multinazionali.

 

Article Categories:
Risorse Utili

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title