L’azienda più green d’Italia: una fattoria marchigiana

Written by
sorgenia_-fattoria2

È marchigiana l’azienda più verde d’Italia: agricoltura biologica e sinergica, riciclo delle acque, compostaggio dei rifiuti organici ed edilizia basata su tecniche di bioarchitettura (come il recupero dei materiali), interventi di efficienza energetica e uso delle fonti rinnovabili.

Queste sono solo alcune delle buone pratiche di sviluppo rurale grazie alle quali “La quercia della memoria”, una fattoria nelle Marche, ha vinto il primo premio del concorso nazionale “Esempi 2011”.

La società agricola della frazione Vallato a San Ginesio, in provincia di Macerata, nel Parco nazionale dei Monti Sibillini, è una delle “Fattorie del Panda” del Wwf Italia, la rete di agriturismi sostenibili situati in prossimità di aree naturali protette. Condotta dalla giovane imprenditrice agricola Federica Di Luca, 34 anni, produce nei suoi nove ettari cereali, frutta, ortaggi ed erbe aromatiche con i metodi dell’agricoltura biologica e sinergica.

Il concorso “Esempi 2011”, Esperienze di sviluppo eccellenti per metodi e prassi innovative, è promosso dalla Rete rurale nazionale e dal Ministero delle Politiche agricole. I progetti vincitori saranno presentati ad Arezzo il 13 novembre nell’ambito di Agri@Tour, il salone nazionale dell’agriturismo, organizzato quest’anno in collaborazione con il Wwf Italia e la direzione generale Agricoltura della Commissione europea.

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale
energy news

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title