Mission Innovation, la sfida mondiale per le green energy

Written by
mission

Accelerare la rivoluzione delle rinnovabili”, questo l’impegno della Mission Innovation,  portata avanti da 20 Paesi, tra cui l’Italia e l’UE, alla vigilia della Cop21. La dichiarazione di intenti parla chiaro: “accelerare il ritmo dell’innovazione nel settore energetico a basse emissioni”, per ridurre i costi e giungere a soluzioni energetiche affidabili. Tempo per raggiungere l’obiettivo? Si parla di un ventennio. Tuttavia, l’impegno c’è: e l’impegno è quello di raddoppiare gli investimenti in ricerca e sviluppo di nuove soluzioni green, in grado di affermarsi nei paesi partner. Agli investimenti, partecipano anche aziende e privati: si contano ben 28 investitori, tra cui Mark Zuckerberg e Jack Ma (l’imprenditore cinese del commercio on line, secondo per ricchezza in Cina) uniti nella Breakthrough Energy Coalition, per finanziare, appunto, idee innovative per la produzione di energia verde.  Nel corso del recente incontro, avvenuto a San Francisco, i gruppi di investitori e di rappresentanti dei vari paesi aderenti, hanno messo a punto un piano per lo sviluppo delle rinnovabili nel quinquennio a venire. L’Italia dovrebbe passare a 250 a 500 milioni di euro entro il 2021, investendo su sistemi di accumulo, energie rinnovabili, biocombustibili, efficienza energetica, rete elettrica e tecnologie smart.

Article Categories:
Italia Rinnovabile

Comments are closed.

Menu Title