Nuova scala energetica per gli elettrodomestici

Written by
lavatrice

L’efficienza energetica degli elettrodomestici ha una nuova scala di riferimento. Lo ha reso noto il Parlamento Europeo dopo averla approvata. L’obiettivo di questo mutamento è quello di stimolare l’industria a produrre elettrodomestici sempre più efficienti, in grado di assecondare il progresso tecnologico. La nuova scala, va da A a G, e i requisiti per la classe A sono molto più rigidi rispetto a quelli che caratterizzavano la prima classe nel 2010. “Il voto di oggi – ha commentato Dario Tamburrano  eurodeputato pentastellato – ha dato nuova linfa alle etichette di efficienza energetica, rendendo il sistema di etichettatura più forte, più sicuro, più chiaro e orientato al futuro. Innovazioni come la base di dati, il codice ‘Quick Response’ e soprattutto il riferimento a elettrodomestici intelligenti, vanno verso un sistema di etichettatura energetica 2.0“.

Nei 21 mesi e 6 anni successivi all’entrata in vigore della normativa, saranno introdotte le nuove etichette, contenenti non solo le informazioni sulla classe di riferimento ma anche sui consumi in kwh, il cui valore ricoprirà almeno un arco di 10 anni, arco durante il quale il 50% dei prodotti venduto nel mercato europeo sarà nelle classi A o B.

Article Categories:
Certificazione Energetica

Comments are closed.

Menu Title