Perchè si punta tanto sul fotovoltaico e non sulle fuel cells?

Written by

Parlando di usi domestici dellenergia perchè chi vuole risparmiare la bolletta punta sul fotovoltaico e non su una pila a combustibile di idrogeno?
Costi? Difficoltà di installazione? Basso rendimento? Ignoranza?

Ho iniziato a studiare queste fuel cells alluniversità e mi è venuto questo dubbio.

Article Categories:
Domande dagli utenti

Comments

  • ciao,la pila a combustione è piu rischiosa e non ci sono stati cosi tanti esperimenti nei confronti dei pannelli fotovoltaici o lo fanno per guadagnarci.

    Gianluca Franco 01/01/1970 00:00
  • L’ignoranza potrebbe esserne alla base visto che io, ingegnere civile, non conosco le fuel cells. Ad ogni modo so che l’accumulo di idrogeno ha dei costi energetici piuttosto elevati. Quello potrebbe rendere l’adozione parzialmente un controsenso.

    Secondo me la fortuna dei pannelli fotovoltaici è invece data dal potenziale mediatico che hanno. I pannelli esistono da decine di anni e quindi non esiste una persona che non li conosca. Inoltre il loro funzionamento è immediatamente intuitivo. C’è un materiale che “magicamente” converte la luce in corrente elettrica. Questa sua semplicità unita al fatto che è conosciutissima, rende la teconologia del pannello fotovoltaico demagogicamente potentissima.

    Ricordo che prima degli incentivi ai pannelli fotovoltaici ci sono stati quelli sulla ristrutturazione energetica delle case (misura ben più efficiente del pannello solare) ma che quelle misure ebbero meno successo perchè mediaticamente meno potenti.

    quindi riassumendo la mia risposta è:

    diffenrenza del potere mediatico della soluzione

    L'Ignostico 02/01/1970 00:00
  • Ciao! Faccio una piccola premessa, non ho mai studiato le fuel cells di preciso però, in quanto ingegnere chimico, conosco i processi di produzione di idrogeno…

    Cercando qua e là su internet ho letto che le fuel cells raggiungono rendimenti termodinamici abbastanza elevati (circa del 60%) però so anche come sia difficile la produzione di H2… un dato abbastanza rilevante e che riassume bene la situazione è che circa il 70/80% dell’energia usata per la produzione di idrogeno viene persa…

    Quindi magari le pile in sé sarebbero anche meglio del fotovoltaico, rimane però un problema la loro produzione ed il loro utilizzo su larga scala!

    Il fotovoltaico invece è un grosso investimento iniziale dato il costo dei pannelli, però successivamente i costi di manutenzione dell’impianto sono nettamente inferiori ai costi di produzione di nuove fuel cells!

    Edoardo Melloni 03/01/1970 00:00

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title