Piccole isole, chi rema contro le rinnovabili?

Written by
Energie-Rinnovabili1
Le realtà isolane italiane sono molto arretrate rispetto all’utilizzo delle rinnovabili, mentre esempi interessanti sono presenti in Europa. Vanno sbloccati gli ostacoli che impediscono la loro installazione, anche perché le isole possono essere un terreno ideale per sperimentare la funzionalità delle smart grid. L’editoriale di Gianni Silvestrini.

 

Nella corsa europea verso la sostituzione dei combustibili fossili e in alcuni casi anche del nucleare con le energie verdi, le piccole isole dovrebbero giocare un ruolo di punta.

I motivi sono evidenti. Il costo di generazione con piccoli impianti diesel sono elevatissimi, in qualche caso fino a 15 volte il costo di generazione delle grandi centrali. Inoltre normalmente le piccole isole godono di un ottimo potenziale solare/eolico.

articoli correlati

Conto energia e bonus made in Europe, Gifi solo parzialmente soddisfatto
Via leternit, giù il fotovoltaico. E il porto di Ancona rinasce
Sul carro vincente delle energie rinnovabili
IV conto energia, regole applicative e aggiornamenti su iscrizione al registro grandi impianti
Produzione di giugno: il fotovoltaico supera leolico

leggi tutto

Fonte Redazionale

Article Categories:
Energy News

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title