Progettata la città del futuro: è ecosostenibile

Written by
stazione fontana

Può una grande area metropolitana essere progettata secondo criteri di sostenibilità ambientale, di rispetto della qualità della vita, di utilizzo di fonti energetiche pulite?

La risposta è sì e viene dal workshop “Intersections” svoltosi a Catania a cura della Fondazione omonima e dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Catania – presieduti da Carlotta Reitano e Luigi Longhitano – in collaborazione con il main sponsor Ferrovia Circumetnea (Fce) – guidata da Gaetano Tafuri – e il sostegno del Comune etneo – assessorati all’Urbanistica, alla Mobilità e alla Cultura.

In uno dei palazzi storici della città etnea, il Palazzo Platamone, si è svolta una settimana di studio aperta a 70  progettisti provenienti da tutta Europa che non hanno lesinato ingegno e passione per creare le tavole dei progetti che serviranno a realizzare la metropoli del futuro.

Nelle piantine e tavole in 3 D realizzate dai progettisti , la città del futuro potrà diventare presto realtà, una realtà fatta di soluzioni che rispettano gli spazi esistenti senza deturparli,  senza aggiungere  idee minimaliste o avveniristiche che nulla hanno a che vedere con il sogno di realizzare città pulite, vivibili, con spazi verdi ed aria pura.

Il workshop, che ha visto la presenza di architetti di fama mondiale, non è stato solo un semplice laboratorio di idee, ma una vera e propria fucina di talenti e professionisti dell’ ambiente urbano.

Article Categories:
Eventi & Fiere

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title