Risparmio bollette energia e gas: attenti alle truffe

Written by
mercatoliberoenergia

Una delle maggiori richieste nel mercato  dell’energia è l’esigenza di tagliare i costi delle bollette di luce e gas. Per farlo basterebbe virare sulle opportunità degli impianti da fonti energetiche rinnovabili oppure rivolgersi alle numerose offerte proposte dalle nuove società del mercato libero dell’energia. Ma proprio in quest’ultimo ambito sono in agguato sempre più truffe a danno dei consumatori.

Alcune società operanti nel mercato libero, per riuscire a strappare al cliente un nuovo contratto sulla fornitura di luce e gas, sono disposte davvero a tutto, anche ad estorcere delle firme ad utenti ignari, spesso anziani ed indifesi, che al solo sentir pronunciare la parola “risparmio sulla bolletta di luce e gas”  non esitano a firmare fantomatici documenti informativi che in realtà si rivelano essere dei veri e propri contratti di fornitura.

Con la legge Bersani, infatti, il mercato dell’energia è libero ed i consumatori possono scegliere in piena libertà il fornitore del servizio, ma non solo, con la norma l’utente può chiedere anche di trasferire il contratto della precedente fornitura ad una nuova azienda che inoltrerà la richiesta al fornitore attuale.

Fin qui nulla di strano, ma siccome, periodicamente, in giro nei quartieri, si presentano giovanotti ben vestiti e muniti di targhetta, che fanno credere di essere quelli della luce e del gas e che sono venuti per far esercitare al cliente il diritto di risparmiare sulla bolletta, invitiamo i malcapitati a fare attenzione a quello che ascoltano ed alle carte che dovranno firmare.

Chi vuole vendere un contratto di fornitura di luce e gas deve palesare in modo chiaro il nome dell’azienda a cui appartiene, spiegare il contenuto dell’offerta, lasciare all’utente una documentazione informativa e ritornare in caso di nuovo contatto o di interesse da parte del consumatore.

Con il mercato libero non esistono più “quelli della luce e del gas”, ma aziende precise che quando suonano al campanello di casa devono dire chiaro e tondo chi sono e cosa vogliono vendere. Altrimenti non saremo di fronte ad un mercato libero, ma ad uno selvaggio e senza regole, dove per strappare un contratto di fornitura non si esiterà a mentire persino sulle effettive opportunità di risparmio. E  in italiano, casi come questi si chiamano truffe.

Article Categories:
Risorse Utili

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title