Sacchetti di plastica: l’Italia dà l’esempio!

Written by
sorgenia_sacchetto_bio

La legge italiana che vieta la produzione e la commercializzazione dei sacchetti di plastica non biodegradabile, in vigore dall’inizio di quest’anno, è già un modello internazionale e ha fatto dell’Italia un esempio virtuoso da seguire.

Secondo la consultazione pubblica promossa nei mesi scorsi dalla Commissione europea sull’uso delle buste di plastica, che ha coinvolto 15mila cittadini, varie associazioni di categoria, ong, enti pubblici e università, infatti, ben il 70% degli europei desidera che il divieto italiano sia esteso al resto dei Paesi membri.

Ma non è tutto, perché il modello dell’Italia andrebbe ulteriormente migliorato, secondo quanto affermato dal responsabile scientifico di Legambiente Stefano Ciafani, che ha invitato il Parlamento ad approvare in tempi brevi il disegno di legge varato quest’estate dal Consiglio dei ministri per bandire anche i sacchetti di plastica tradizionale con additivi chimici, inquinanti tanto quanto le vecchie buste in polietilene, che purtroppo si stanno diffondendo soprattutto nel commercio al dettaglio.

Con l’approvazione di questa nuova legge, si chiarirebbe senza possibilità di equivoci che è possibile produrre e commercializzare solo i sacchetti biodegradabili e compostabili, come previsto dalla norma europea EN 13432, che davvero garantisce l’innovazione tecnologica nel pieno rispetto dell’ambiente.

 Fonte: Alternativasostenibile.it

Aggiungi EnergyMaster.it ai tuoi preferiti!

Leggi articolo originale
Sacchetti di plastica: l’Italia dà l’esempio!

Article Categories:
Energy News

Comments are closed.

Menu Title