Valutazione di impatto ambientale dei parchi eolici a livello regionale

Written by
parcoeolico

Una panoramica delle procedure regionali di impatto ambientale delle fonti rinnovabili, in particolare degli impianti eolici è stata fornita dall’Aper ( Associazione produttori energie rinnovabili ) nel documento “Linee Guida Regionali per la realizzazione di impianti eolici e l’inserimento nel paesaggio”.

Le regioni maggiormente interessate alla diffusione dell’energia prodotta dal vento sono state quelle del Sud Italia.

Non perdere questo articolo:Valutazione d’impatto ambientale

L’incentivazione e la programmazione delle opere per produrre energia pulita sono disciplinate dai piani energetici regionali, se  questi non vengono predisposti, si fa riferimento alle Linee Guida sulla programmazione energetica, emesse dalle Regioni.

La Calabria, ad esempio, è una regione che ha emesso le Linee Guida ed ha anche approvato , il piano energetico regionale.

Le Linee Guida servono ad incentivare la programmazione regionale sul piano delle energie rinnovabili, a razionalizzare i costi e le procedure di valutazione di impatto ambientale, con evidente beneficio per la riduzione dei tempi di realizzazione delle opere stesse.

La Regione Calabria nelle  suo Piano Energetico Ambientale, come riportato dal documento dell’Aper citato nel nostro post, limitava alla data del 2004, l’installazione di impianti eolici a meno di 1 MW.

Per la sua particolare conformazione il territorio calabrese si presta alla realizzazione di impianti eolici di piccola taglia.

Le linee guida della Regione  sul’installazione degli impianti eolici prevedevano che gli stessi, indipendentemente dalla potenza e dal numero di aereogeneratori fossero soggetti a procedura di valutazione, il nucleo per la Valutazione dell’Impatto Ambientale poteva decidere o meno se assoggettarli alla procedura VIA che rimaneva  obbligatoria per impianti che  avessero incidenza significativa sui Siti di Importanza Comunitaria (S.I.C.) sulle Zone di Protezione Speciale (Z.P.S.) nonché sui Siti di interesse regionale (S.I.R.)individuati sul territorio regionale”.

Article Categories:
Calabria

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title