Wind farms con turbine eoliche ad asse verticale sono più efficienti

Written by

Alcuni ricercatori del California Institute of Technology hanno scoperto che le grandi turbine eoliche ad asse orizzontale (HAWT = horizontal axis wind turbine), ampiamente distanziate l’una dall’altra, vengono superate in efficienza dalle piccole turbine eoliche ad asse verticale (VAWT = vertical axis wind turbine) che, tra l’altro, possono essere molto meno distanziate tra loro.

I ricercatori sono riusciti anche a calcolare l’efficienza di conversione energetica tra i due tipi di wind farm, trovando i seguenti valori: da 21 a 47 watt per metro quadrato per le VAWT e da 2 a 3 watt per metro quadrato per le HAWT. Una differenza davvero notevole che nel futuro farà pendere l’ago della bilancia per le wind farm dotate di turbine eoliche ad asse verticale.

Non solo le VAWT sono più piccole e possono essere disposte molto vicine tra loro, ma i flussi d’aria che intercettano impediscono che possano “disturbarsi” tra loro. Si è scoperto anche che se ogni turbina ad asse verticale gira in direzione inversa rispetto a quella vicina, si forma una sorta di “interferenza costruttiva” dei flussi d’aria che ne incrementa ulteriormente l’efficienza. Si tratta di una scoperta davvero interessante, soprattutto per il fatto che le piccole turbine eoliche ad asse verticale, non solo sono più facili da costruire, ma sono anche notevolmente più economiche rispetto alle grandi pale eoliche ad asse orizzontale.

Leggi anche:

Wind farms con turbine eoliche ad asse verticale sono più efficienti

Il post originale lo trovi quì

Article Categories:
Energy News

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title